Lunedì 21 Mag 2018

I migliori rendimenti, recuperando il calore dai fumi. 

La caldaia a condensazione, come tutte le caldaie, ha lo scopo di scaldare l’acqua, sia quella circolante nell’impianto per il riscaldamento degli ambienti, sia quella destinata ad uso sanitario.

La caldaia a condensazione ha il miglior rendimento «assoluto» di combustione (oltre al 100%) poiché recupera buona parte del calore dei fumi, che normalmente viene disperso dal camino.

La condensazione consente di avere il miglior rendimento «medio stagionale»: quando la caldaia lavora a potenza ridotta (ovvero la maggior parte dell’anno) il rendimento rimane elevato, a differenza di quello di una caldaia tradizionale.

Questo consente una riduzione dei consumi di combustibile, e di conseguenza la caldaia a condensazione inquina meno, perché la riduzione del consumo e la migliore combustione comportano minori emissioni di CO2 e di altri componenti inquinanti.

Il rendimento migliora ulteriormente grazie all’installazione delle valvole termostatiche sui radiatori, le quali permettono alla caldaia di operare nelle condizioni ottimali.

 

Energia Solare

Solare Termico: Calore Gratis dal sole

Solare Fotovoltaico: trasformare la luce del sole in energia elettrica, un grande affare.
... leggi tutto ...
Energia da Biomassa
I biocombustibili possono essere utilizzati con stufe ad aria calda, termocaminetti, generatori di calore policombustibili in grado di raggiungere rendimenti paragonabili alle caldaie.... leggi tutto ...
Energia da Gas




Caldaia a Condensazione
Impianti radianti a soffitto, pavimento o parete
... leggi tutto ...
Energia Geotermale



Pompe di Calore
Clima: estivo e invernale

... leggi tutto ...